sabato 24 dicembre 2011

Un Natale dedicato alle donne che subiscono violenza...

Per questo Natale non voglio essere ipocrita, non voglio far finta di niente, perchè io lo so e voi anche. Ogni giorno, ad ogni ora, un uomo usa violenza verbale, psicologica e fisica ad una donna...Ora, in questo istante, nel mentre scrivo non riesco a pensare a complotti o misteri, se lo facessi sarei ipocrita e falso. Quello che sto scrivendo deve essere una profonda riflessione interiore per tutti, non voglio approvazione o consenso, voglio critiche per quello che dico, voglio essere scomodo. Allora...condanno in maniera lapidaria tutti i finti uomini perbenisti, che si servono di retoriche parole per apparire e non essere, condanno i vigliacchi che non accettano l'altrui cuore, quelli che sentendosi persi e deboli prendono forza nei confronti di una donna, usando VIOLENZA. Ogni forma di violenza e sopruso, deve generare in ognuno di noi non "rabbia" ma una giusta indignazione, che divenga poi forma di consapevolezza e rispetto TOTALE, verso ogni essere vivente. Indignamoci insieme contro la violenza, sempre e comunque, portiamo avanti questo pensiero, non perdiamoci di vista. Chi AMA protegge, rispetta, accetta e al momento giusto è pronto anche a mettersi da parte. Chi finge di amare altresì, vuole possedere l'altrui cuore con tutto il proprio EGOismo. Abbraccio idealmente ogni donna vittima di queste situazioni...e anche voi persone sensibili fate lo stesso. Amiamoci sempre e comunque, il problema di un essere umano è un problema di tutti...non dimentichiamolo...e tu UOMO VIOLENTO, non nasconderti dietro il tuo continuo chiedere scusa, devi cambiare sul serio perchè ti CONOSCO. Un abbraccio col CUORE

Jonathan Newman

martedì 20 dicembre 2011

Teoria sul simbolo dell'ONU

Stamattina riflettevo su come ci sia effettivamente una certa somiglianza tra il simbolo delle Nazioni Unite e le varie "ricostruzioni" di Atlatnide, che sono state fatte a partire dalla descrizione di Platone. Il filosofo greco infatti racconta, nel Crizia, che l'isola principale di Atlantide era formata da più cerchi concentrici. Oltre alla zona centrale (anch'essa circolare), ci sarebbero state ben altre 5 fasce esterne: più precisamente 2 fasce di terra e 3 fasce d'acqua, alternate fra di loro (come in figura).
Ecco quanto afferma Platone:


« Poseidone [...] la fece [Atlantide] scoscesa tutt'intorno, formando cinte di mare e di terra, alternativamente, più piccole e più grandi, l'una intorno all'altra, due di terra, tre di mare, come se lavorasse al tornio, a partire dal centro dell'isola, dovunque a uguale distanza »
(Platone, Crizia)...

lunedì 12 dicembre 2011

I DIRITTI NEGATI

DEFINIZIONE DI DIRITTO :
Ciò che ogni cittadino può giustamente rivendicare di fronte alla comunità

DEFINIZIONE DI DEMOCRAZIA:
Concezione politica fondata sui principi della sovranità popolare, dell'uguaglianza giuridica dei cittadini, dell'attribuzione di diritti e doveri sanciti dalla costituzione, della separazione e indipendenza dei poteri

Il termine democrazia deriva dal greco δήμος (démos): popolo e κράτος (cràtos): potere, ed etimologicamente significa governo del popolo.
Il popolo dunque dovrebbe essere centrale nel governo di un paese che si definisca democratico..
Dovrebbe.... ma così non è soprattutto in Italia e soprattutto in questo momento storico..
Ho decine di domande che mi affollano la mente e sempre di più queste domande sono accompagnate da una profonda indignazione per ciò che stanno facendo al nostro paese.
Qual'è il limite di sopportazione di un popolo all'arroganza del potere?
Deve un popolo stretto da una crisi economica e sociale, sopportare che un condanannato anche in secondo grado per reati legati alla mafia, parli ovunque e comunque, non avendo neppure il diritto di contestare?

Deve tacere e piegare la testa di fronte ad un esponente di primissimo piano del sindacato italiano che sta svendendo il nostro presente ma soprattutto il futuro lavorativo ?

Fino a che punto dobbiamo arrivare prima che i potenti abbiano fatto scempio dei nostri diritti, delle nostre esigenze, libertà, sogni, richieste?........

sabato 10 dicembre 2011

Io sono un complottista

Sono complottista. O almeno così dicono. Lo sono perché secondo alcuni ho un modo semplicistico di vedere la complessità delle cose che, ovviamente, devono rimanere complesse apposta perché nessuno le veda. Se fosse per me direi che sono complottista non per convinzione ma per convenzione; come quel professore di liceo degli anni '70 a cui davano del fascista solo perché bocciava gli asini. Però i medici che mi hanno in cura sono certi: sarei complottista perché non riesco a mandar giù questa storia del governo Monti. Potrebbero avere ragione perché io, più guardo Monti, più sento rumori sinistri, vedo ombre aggirarsi, acciglio lo sguardo verso la nebbia e tendo i sensi. Insomma, secondo loro avrei l'atteggiamento tipico del complottista patologico.

I sintomi sono comparsi da poco; da quel 10 novembre scorso, quando il presidente di Banca Intesa, il silente Giovanni Bazoli, ha sentito il bisogno di dichiarare che Giorgio Napolitano era una "figura eccezionale che la storia ci ha dato in un momento difficile", sette giorni prima che l'amministratore delegato della sua banca divenisse il nuovo Ministro dello Sviluppo del governo voluto proprio da Napolitano. Poi i sintomi mi si sono acuiti quando Barack Obama ha telefonato al Presidente della Repubblica per congratularsi dell'incarico a Monti prima ancora che Berlusconi si dimettesse, e io ho pensato che la nostra sovranità nazionale era diventata, per dirla con Céline, "una demagogica fottitura". A quel punto i medici sono intervenuti e mi hanno preso in cura. Terapia intensiva a base di articoli quotidiani di De Bortoli e Riotta, di Repubblica e la Stampa, per tranquillizzarmi che tutto è a posto; che non bisogna dare retta a quel giornalino ininfluente che si chiama Financial Times, quando annuncia che, per le elite europee, "la democrazia ormai è un lusso antiquato". Eppure, nonostante gli antibiotici cartacei continuo a pensare che la notizia di Milano Finanza, secondo cui il picco di spread che ha costretto Berlusconi a dimettersi è stato prodotto da vendite innescate da Goldman Sachs, possa essere credibile...

venerdì 9 dicembre 2011

Il fisico nucleare Stanton Friedman svela i segreti di stato sugli alieni

“Sono convinto che gli Ufo esistono perché ne ho visto uno”(Presidente Jimmy Carter).“Gli alieni sono là fuori e la Terra è meglio che faccia attenzione a loro” (Stephen Hawking). “Voltatevi, uscite da questo mondo a tre dimensioni ed entrate nell’altro mondo, nella quarta dimensione, dove il basso diventa l’alto e l’alto diventa il basso”(Tommaso Moro). Il nuovo libro “Ufos & Aliens – Exposed, Uncovered, and Declassified – Is there anybody out there?” di Michael Pye a Kirsten Dalley (New Page Books – The Career Press, Usa 2011, pp. 253), prossimo alla catalogazione ufficiale nella Libreria del Congresso degli Stati Uniti d’America, getta nuova luce sul presunto fenomeno fisico alieno sulla Terra, cristallizzando le regole dell’investigazione esobiologica nel XXI Secolo. Per svelare il più grande mistero scientifico dell’umanità e per denunciare i debunkers in servizio permanente effettivo. Le prove esistono? Che cosa sono gli Ufo?

Quale dovrebbe essere la risposta umana a un evento così straordinario? Se incontraste una creatura aliena nel giardino di casa o in un bosco, cosa fareste? Perché gli alieni dovrebbero già essere qui sulla Terra e infastidire il sonno di pochi “eletti”? Dove si nascondono? Chi li protegge? I governi sono in grado di fronteggiare un’invasione? Sono finzione o realtà? I video realizzati con le nuovissime videocamere HD e trasmessi da Internet, sono autentici o falsi clamorosi? Grazie al contributo di tredici esperti mondiali di esobiologia (con i relativi curricula), tra cui il fisico nucleare Stanton Friedman, il volume sviluppa ed analizza in maniera critica nuove prove ed evidenze fisiche che sembrano dimostrare, al netto degli scherzi della controinformazione dei “debunkers”, la presenza sulla Terra di ordigni, veicoli ed esseri non necessariamente umani in libera circolazione come i reporter di Discovery Channel. “Abbiamo una conferma angelo. Tango, delta tango, wisky, tango, la procedura zebra è cominciata”(Intrusi, CBS). Chiamateli come volete: extraterrestri, meta-terrestri, ultraterrestri, antichi nativi terrestri, alieni. Gli autori suggeriscono che questi esseri si aggirano tra di noi apparentemente indisturbati per fare ciò che vogliono da chissà quanto tempo...

mercoledì 7 dicembre 2011

LE 13 FAMIGLIE CHE COMANDANO IL MONDO

Sulla banconota da un dollaro è possibile notare che
la piramide (classico simbolo degli illuminati)
 è formata da  13 strati..
“Illuminati” o ”portatori di luce”. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente controllano e comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono, da molti, anche definiti la “Nobiltà Nera”.

La loro caratteristica principale è quella di essere nascosti agli occhi della popolazione mondiale. Il loro albero genealogico va indietro migliaia di anni, alcuni dicono che risale alla civiltà sumera/babilonese o addirittura che siano ibridi, figli di una razza extraterrestre, i rettiliani. Sono molto attenti a mantenere il loro legame di sangue di generazione in generazione senza interromperla. Il loro potere risiede nel controllo specie quello economico (gruppo Bilderberg ecc…),“il denaro crea potere” è la loro filosofia. Il loro controllo punta a possedere tutte le banche internazionali, il settore petrolifero e tutti i più potenti settori industriali e commerciali. Sono infiltrati nella politica e nella maggior parte dei governi e degli organi statali e parastatali. Inoltre negli organi internazionali primo fra tutti l’ONU ed poi il Fondo Monetario Internazionale.

Ma qual è l’obiettivo degli Illuminati? Creare un Nuovo Ordine Mondiale (NWO) con un governo mondiale, una banca centrale mondiale, un esercito globale e tutta una rete di controllo totale sulle masse.

A capo ovviamente loro stessi, per sottomettere il mondo ad una nuova schiavitù, non fisica, ma “spirituale” ed affermare il loro credo, quello di Lucifero. Questo progetto va avanti, secondo alcuni, da millenni ma ebbe un’incremento nella prima metà del 1700 con l’incontro tra il “Gruppo dei Savi di Sion” e Mayer Amschel Rothschild, l’abile fondatore della famosa dinastia che ancora oggi controlla il Sistema Bancario Internazionale.

L’incontro portò alla creazione di un manifesto: “I Protocolli dei Savi di Sion”. Suddiviso in 24 paragrafi, viene descritto come soggiogare e dominare il mondo con l’aiuto del sistema economico. Rothschild successivamente aiutò e finanziò l’ebreo Adam Weishaupt, un ex prete gesuita, che a Francoforte creò il famigerato gruppo segreto dal nome “Gli Illuminati di Baviera”. Weishaupt prendendo spunto dai “ Protocolli dei Savi di Sion” elaborò verso il 1770 “Il Nuovo Testamento di Satana” un piano che porterà una piccola minoranza di persone al controllo globale. La sua strategia si basava sulla soppressione dei governi nazionali e alla concentrazione di tutti i poteri sotto unici organi da loro controllati...

lunedì 5 dicembre 2011

venerdì 2 dicembre 2011

Assange: siamo tutti sorvegliati, il Grande Fratello è già realtà, nuovi documenti

Durante la recente Primavera Araba tutto il mondo ha osannato i social network e la rete in generale per il prezioso aiuto dato alle popolazioni locali per superare i rigidissimi controlli delle varie censure e far circolare messaggi di coesione e democrazia. Internet è diventato così in poco tempo il paladino della libertà, il simbolo della possibilità per tutti di non vedere l’informazione e la comunicazione attraverso i filtri delle autorità, a prescindere che si tratti di governi democratici o dittature. Le nuove informazioni pubblicate da WikiLeaks disegnano però uno scenario completamente diverso, dove la tecnologia e la rete sono asserviti al più massiccio e generale controllo di massa della storia.

Che le autorità di tutto il mondo potessero utilizzare sofisticate apparecchiature per la lotta al crimine non è certo una scoperta e molto spesso ci siamo trovati ad osannare questi strumenti quando diventavano fondamentali per la cattura di mafiosi e delinquenti di un certo peso.

Ma se questi strumenti fossero rivolti anche contro di noi? In effetti, pensavamo fino a ieri, per entrare nelle mire dell’autorità giudiziaria dovremmo essere perlomeno sospetti di compiere eventuali illeciti e, soprattutto, di una certa caratura, visto che questo tipo di apparecchiature sono molto costose e il loro impiego, sempre in teoria, non andrebbe certo esteso a reati di piccola entità.

A quanto si apprende dalle nuove rivelazioni pubblicate dal sito di Assange però, la tecnica utilizzata sempre più frequentemente è quella dei grandi numeri; monitorare, registrare e conservare milioni e milioni di datti, all’interno dei quali poi cercare eventuali tracce di criminali. Email, sms, telefonate, videochiamate su Skype, tutto viene sistematicamente registrato da aziende private su commissione delle autorità, ma il confine tra il lecito e l’illecito si assottiglia in una maniera paurosa...

Sì perchè insieme ai dati preziosi per la cattura di un delinquente negli archivi di queste aziende vengono conservate anche le informazioni di persone comuni, il tutto ovviamente senza che l’opinione pubblica ne sappia alcunchè...

mercoledì 30 novembre 2011

In Germania stanno bruciando 16 mln di dosi di vaccini comprati e mai utilizzati / ricerche sul virus H5N1: possibile arma biologica?

In questo momento, i tedeschi stanno bruciando 16 milioni di dosi di vaccini comprati e mai utilizzati, insieme ai 236 milioni di euro che sono costati ai contribuenti. E in Italia?
Il contadino Ste, che sa il tedesco essendo svizzero (trapiantato in Toscana a coltivare ulivi), ogni tanto fornisceperle ineguagliabili.
Stavolta tocca al famigerato vaccino per l'influenza suina, ricordate? Quella che nel 2009 aveva gettato nel panico l'intero pianeta, spingendo la maggior parte dei Paesi a dotarsi di milioni di dosi del vaccino che era stato magicamente approntato nel giro di poche settimane.
Vaccino che, in seguito, si scoprì essere "una truffa colossale" insieme a tutto l'allarme influenza, come testimoniato dal presidente della commissione Sanità del Consiglio d'Europa, che si spinse a chiamare la suina “una falsa pandemia” orchestrata ad arte.
Mentre leggete queste righe, in un inceneritore del Magdeburgo in Germania si stanno bruciando 16 milioni di dosi scadute del vaccino contro la suina, comprato a suo tempo. L'85% della fornitura che finisce in cenere, insieme ai 239 milioni di euro che è costata...

E in Italia? Anche qui da noi per fortuna del vaccino truffa si fece uso minimo. La salute ringrazia, le scassate casse della sanità un po' meno, visto che anche noipagammo il nostro bravo pizzo al panico globale e ne comprammo 24 milioni di dosi. Ormai scadute anch'esse. Per una volta, mi sentirei molto più sicura se le ficcassero in qualche inceneritore piuttosto che lasciarle a dormire nel capannone di Indiana Jones. Sapete com'è, siamo in Italia, c'è la crisi, e magari qualche Tarantini di turno potrebbe avere la splendida idea di riciclarle...


Ricerche sul virus H5N1: possibile arma biologica?

Bastano 5 modificazioni genetiche per trasformare il virus dell'influenza aviaria H5N1, che finora ha ucciso 500 persone nel mondo, in un agente patogeno altamente contagioso che potrebbe scatenare una pandemia, trasmettendosi facilmente a milioni di persone. La notizia arriva dall'Erasmus Medical Centre di Rotterdam (Paesi Basi), dove un gruppo di ricercatori guidato dal virologo Ron Fouchier ha dimostrato le capacità di diffusione del virus modificato in esperimenti condotti sui furetti, animali dotati di un sistema respiratorio molto simile a quello umano...

domenica 27 novembre 2011

martedì 15 novembre 2011

Un ulteriore passo verso l'instaurazione di un Nuovo Ordine Internazionale


Mario Monti senatore a vita e presidente europeo della Commissione Trilaterale, un gruppo di interesse di orientamento neoliberista fondato nel 1973 da David Rockefeller e membro del comitato direttivo del Gruppo Bilderberg, che ha studiato all'università di Yale sede della famosa setta massonica Skull and Bones, quella del nuovo ordine mondiale, sta per diventare Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana.

Come scrive AltreNews, mai come in questi giorni sui siti e blog di Controinformazione (letteralmente contro l’informazione faziosa mainstream) si alza la voce unita ed accorata (con qualche eccezione italiota) che dice un secco NO a Mario Monti, un personaggio dal curriculum controverso ed inquietante (Goldman Sachs, Trilaterale, Bilderbeng …). Di contro sui media mainstream (con qualche eccezione genuina e/o paracula) lo stesso Monti è invocato come un vero e proprio salvatore della patria, minimizzando sul suo oggettivo passato mondialista, dimostrando così ancora una volta in modo inequivocabile la faziosità e la non-indipendenza dei mass-media. Se però, nonostante tutto, continuiamo a non renderci conto del vero e proprio golpe finanziario in atto, forse siamo davvero pecore e polli e meritiamo di finire al macello (sociale) e finire spolpati...

sabato 5 novembre 2011

Microcip RFID in grado di uccidere a distanza


Pubblicizzato come la soluzione per eliminare il furto di identità, recuperare il portamonete perduto, e per una serie di altre violazioni, il chip “all-inclusive” di tracciamento RFID impiantabile si sta facendo strada verso il diffuso utilizzo umano. Notizie recenti, indicano che un chip RFID, in grado di uccidere gli esseri umani sia stato inventato.

Il 5 novembre (V per vendetta) "Nessuno dimenticherà più quella notte e il significato che ha avuto per questo paese. Io non dimenticherò mai l’uomo e il significato che ha avuto per me."

«Ricorda per sempre il 5 novembre, il giorno della congiura delle polveri contro il parlamento. Non vedo perché di questo complotto, nel tempo il ricordo andrebbe interrotto. Ma l'uomo? So che il suo nome era Guy Fawkes e so che nel 1605 tentò di far esplodere il parlamento inglese. Ma chi era realmente? Che tipo d'uomo era? Ci insegnano a ricordare le idee e non l'uomo, perché l'uomo può fallire. L'uomo può essere catturato, può essere ucciso e dimenticato. Ma 400 anni dopo ancora una volta un'idea può cambiare il mondo. Io sono testimone diretto della forza delle idee, ho visto gente uccidere per conto e per nome delle idee, li ho visti morire per difenderle… Ma non si può baciare un'idea, non puoi toccarla né abbracciarla; le idee non sanguinano, non provano dolore... le idee non amano. Non è di un'idea che sento la mancanza ma di un uomo, un uomo che mi ha riportato alla mente il 5 novembre: un uomo che non dimenticherò mai.»...

martedì 1 novembre 2011

Davide Cervia, esperto di armi elettroniche, sparì nel nulla 21 anni fa.

Questo tra i vari misteri italiani irrisolti è davvero particolare, non tanto per le vicissitudini che presumibilmente colpirono il malcapitato protagonista o le modalità con si consumò il rapimento, ma soprattutto per le contingenze e le possibili finalità che indussero qualcuno a farlo sparire per sempre. A tutt'oggi certezze non ce ne sono, e per alcuni rimangono seri dubbi sul suo sequestro, preferendo a questa tesi l'allontanamento volontario, la morte accidentale, il suicidio. Davide Cervia nasce a Sanremo nel 1959, nel'78 si arruola volontario in marina e nel '82 si sposa con Marisa Gentile e si congeda anticipatamente. Nel 1988 si trasferisce a Velletri e lavora presso la societa' Enertecnel Sud, una srl specializzata in componentistica elettronica, a poche decine di chilometri da casa sua. Il 12 settembre 1990 l'inizio del mistero: la moglie lo aspetta il suo ritorno a casa in vano, un suo collega sollecitato al telefono le dice che ha visto Davide uscire dall'azienda, che sta tornando a casa, ma le ore scorrono e quando è chiaro che è successo qualcosa Marisa chiama la polizia. Passano i giorni ma nessuno sembra sapere nulla: la pista battuta dagli investigatori è quella dell'allontanamento volontario, magari una fuga d'amore, anche se l'ipotesi è da subito esclusa da chi conosce Davide, ma non ci sono elementi che possono far pensare diversamente, e in fondo non si sa mai. Qualche giorno dopo tutto cambia: spinto probabilmente dall'angoscia della scena vista e dal fatto che continuano a non esserci notizie, il vicino di casa della coppia, tal Mario Cavagnero esce allo scoperto dichiarando agli inquirenti quello che ha visto quel 12 settembre, e da qui forse inizia la vera storia sul rapimento Cervia...

mercoledì 26 ottobre 2011

Intervista al direttore del laboratorio Nanodiagnostics sul perchè il FAP (Filtro Anti Particolato) è dannoso per la salute


Video consigliato da Ergiaguaro

La cometa Elenin non spaventa più, è caduta nel Sole

La sua coda fotografata da astrofili italiani
L'avevano chiamata la cometa del 'Giorno del giudizio' perche' si diceva che avrebbe potuto colpire la Terra, invece la cometa Elenin si e' disintegrata appena si e' avvicinata al Sole. E' sopravvissuta solo la sua 'coda' luminosa, fotografata da un gruppo di astrofili italiani.
Ad avvistare i resti, una nube brillante di polveri e ghiaccio, e' stato l'astrofilo Rolando Ligustri, del Circolo Astrofili Talmassons (Udine). La nuvola allungata prodotta dalle polveri della cometa e' stata immortalata in una foto scattata che riprende la pozione di cielo dove Elenin, tutta intera,
sarebbe apparsa se non si fosse disintegrata. Ligustri, che segue assiduamente le comete dal 1995 e che ad oggi ne ha fotografate piu' di 140, era sulle orme della cometa gia' da qualche giorno ''ma - ha detto all'Ansa - non l'avevo notata perche' la scala d'immagine era troppo piccola''.
Le foto sono state scattate il 22 e il 23 ottobre. ''Si nota da un giorno all'altro - ha osservato - una normale diminuzione di segnale ed entrambe sono state fatte utilizzando un sistema di telescopi robotizzati situati nel New Mexico''.
Scoperta il 10 dicembre 2010 dall'astronomo russo Leonid Elenin, dal quale ha preso il nome, la cometa si trovava allora alla distanza di 647 milioni di chilometri dalla Terra.

Visita Cronache Terrestri

domenica 23 ottobre 2011

Mistero: new world order, chi comanda il mondo?

video

Per discutere con altre persone sul new world order visita la CHAT del blog

LA CASA FARMACEUTICA MERCK AMMETTE: "ABBIAMO INOCULATO IL VIRUS DEL CANCRO" (dal blog "Conoscere per decidere")

Dalla divisione vaccini del'azienda farmaceutica MERCK arriva la sconvolgente ammissione di aver inoculato il virus del cancro per mezzo dei vaccini.
La scioccante intervista ovviamente subito censurata, condotta dallo studioso di storia medica Edward Shorter per la televisione pubblica di Boston WGBH e la Blackell Science, è stata tagliata dal libro " The Health Century" proprio a causa del suoi contenuti, l'ammissione che la Merck ha tradizionalmente iniettato il virus micidiale (SV40 ed altri) capace di provocare il cancro, nella popolazione di tutto il mondo. Questo spiegherebbe infatti l'aumento dell'insorgenza dei tumori negli ultimi cinquant'anni. Questo filmato, contenuto nel documentario "In Lies we trust: the CIA, Hollywood and Bioterrorism", prodotto e creato liberamente dalle associazioni di tutela dei consumatori e dall'esperto di salute pubblica, Dott. Leonard Horowitz, caratterizza l'intervista al maggior esperto di vaccini al mondo, il Dott. Maurice Hilleman, che spiega perchè la Merck ha diffuso l'Aids, la leucemia ed altre terribili malattie
http://www.youtube.com/watch?v=edikv0zbAlU
Nei vaccini venduti al terzo mondo si è scoperto che questi contenevano l'ormone B-hCG, un anti fertile se immesso in un vaccino...

giovedì 20 ottobre 2011

La "morte" del Rais



Video consigliato da Ergiaguaro che mostra la morte di Gheddafi. Cosa ne pensate?

venerdì 14 ottobre 2011

Indignados 15 ottobre 2011 IN PIAZZA IN 71 PAESI

                                                                          
"Popolo del mondo, in piazza il 15 ottobre per il cambiamento globale". Con questo slogan sabato si terranno manifestazioni in 791 citta' di 71 paesi in tutti i continenti e su internet si terra' anche una mega Assemblea globale virtuale. Milioni di persone mobilitate contemporaneamente per rivendicare "diritti e politiche sociali a sostegno dei giovani, dell'occupazione, del welfare". Chiunque giri per Roma gia' avverte una tensione altissima, che, da qui alla manifestazione di sabato, potra' solo crescere. Ed e' chiaro a tutti che vi sono soggetti e nuclei irresponsabili che soffiano sul fuoco e cercano un incidente". "Avendo fatto il '68 - ha ammesso il sottosegretario agli Esteri, Alfredo Mantica - anche se non proprio dalla parte dei sessantottini, in fondo gli 'indignados' mi stanno simpatici. Non so quale sara' il futuro di questo Paese ma di una cosa sono certo: i miei figli e i miei nipoti vivranno peggio di me e questa e' una tragedia".

giovedì 13 ottobre 2011

L'ingiusto prezzo da pagare per Migliorare con Onestà le cose per Tutti



Per favore non fate del male a Gaetano. La sofferenza dell'uno è la sofferenza di Tutti. Ciò che si prende lo si prende a se stessi, così come ciò che si da, lo si da a se stessi. Tutto è uno.
Gaetano Ferrieri non è schierato politicamente. Non sta agendo per favorire una forza politica a discapito di un'altra.
Gaetano è dalla parte di Tutti i cittadini, compreso "quelli" che gli hanno fatto venire un malore.
Democrazia non è Oligarchia.
Democrazia non è violenza.
Come vi dico da anni, prevedendo e sperando di evitare il degenerare di una situazione di malcontento generale, di cui al solito, a rimetterci sarebbero solo le persone oneste: "la violenza non elimina i problemi: elimina solo persone con problemi uguali ai vostri".
Se svolgete dunque professioni di responsabilità, per cortesia, so che è difficile, ma cercate di rasserenare gli animi e tenete d'occhio eventuali colleghi che hanno meno pazienza di voi.
Io come Voi e tutte le persone di Buona Volontà, siamo dalla parte dei cittadini onesti e delle Famiglie e siamo per la NON violenza.
Mantenere la Calma quando tutti gridano è dimostrazione di Forza.
Se siete davvero forti dunque , scegliete il DIALOGO, e se certe caste e certi colleghi si comportano in modo disonesto, SCEGLIETE I CITTADINI...

giovedì 6 ottobre 2011

Un cordiale saluto a LIMEN 23 e al Giardino.


  • Con profonda stima nel cuore, lo staff di The 777's Theory Vi abbraccia e ringrazia per la profonda solidarietà che ci ACCOMUNA, rendendoci differentementi liberi dalla retorica fratellanza professata dai qualunquisti dell'informazione. Questo sentire profondo, nel senso più semplice e schietto dell'umana esistenza, deve contribuire a non farci perdere mai di vista, rafforziamo le nostre ENERGIE, in maniera univoca, senza retoriche e PREVARICAZIONI. In questo mondo "sparpagliato" e triste poniamo fine alla solitudine dell'ANIMA. Tutti apparteniamo al grande mare infinito, dal quale ci siamo allontatati e dove un giorno faremo ritorno,
    come fossimo un' immensa famiglia, come l'acqua che si rigenera in acqua.
Un Abbraccio ad ogni essere dell'immenso ...

J. Newman

mercoledì 5 ottobre 2011

ASCOLTATE CON ATTENZIONE...

21 dicembre 2012, una mera speculazione.

Preparatevi alla fine, inchinatevi al volere dei media, se lo desiderate.
La speculazione su questa catastrofica previsione ha arricchito molte persone in questi ultimi anni. E' giunta l'ora di ragionare, è il momento di porre fine alla distrazione morale che Vi viene inflitta, per distrarvi dalle cose reali e veramente pericolose per questo povero mondo.



Vi dico...
Gli stolti fanno cose folli,
i folli fanno cose incomprensibili ma semplici.
I semplici spesso rimangono a guardare, perchè
le persone semplici sono in realtà normali,
essi sono sempre o quasi destinati a soffrire...
in quanto debbono scegliere tra bene e male.

Newman

domenica 2 ottobre 2011

Il grande inganno (Rothschild): l'oro e la guerra


Prima del 1914 un'oncia d'oro valeva 20 dollari in United States Note. Con una banconota da 20 dollari si comprava, al netto delle spese di cambio, una moneta d'oro del peso di gr. 31 circa. Oggi occorrono 50 banconote da 20 dollari (federal reserve notes) per comprare la stessa moneta d'oro, ammesso che sia disponibile.

Il che sembra ovvio o, meglio, “fisiologico”. Tutto si spiegherebbe con la perdita, nel corso del tempo, del potere d’acquisto della moneta, ignorando il fatto che chiunque ne faccia uso deve simultaneamente farsi carico di un debito e assumere l’onere perpetuo di pagarne gli interessi.
Il che, beninteso, non è evidente, ma grazie alle alchimie politiche e alla scienza attuariale è economicamente corretto, anche se eticamente truffaldino. La moneta a corso legale, infatti, non è soltanto un mezzo di pagamento, ma può diventare, con estrema facilità, lo strumento di speculazione del capitale privato...

giovedì 29 settembre 2011

L'ecologia? Spesso solo lobby

“Senza offesa, credo che l’enorme attenzione che si sta dedicando alla minaccia del cambiamento climatico si relazioni soprattutto a vantaggi politici ed economici che quei timori possono generare”.

Caparròs si lancia contro l’ambientalismo che si fa business. E lo smaschera.
Milano: «Non dico che sia falso, dico solo che è curioso, vale la pena pensarci». Si riferisce alla teoria («O religione?») del cambiamento climatico, Martin Caparròs. Argentino dalla penna acuta, il padre del giornalismo narrativo ha viaggiato in nove diversi paesi del mondo per studiare l’apocalisse, il cambiamento climatico. Lui è andato a vedere cosa accade nei Paesi protagonisti delle conseguenze del cambiamento. E il libro “Non è un cambio di stagione”, in uscita oggi, è il racconto di questo iperviaggio.

Parla di ambientalismo come moda, di ecologismo che si fa religione, del potere delle lobby che spostano milioni di dollari in nome dell’apocalisse annunciata. Quante persone ha fatto arrabbiare con questo libro?

domenica 25 settembre 2011

L'ENERGIA CHE CI "GOVERNA": I riti magici segreti.

Gli sprechi insensati di cui i politici si fanno artefici sono ormai sempre più palesi agli occhi di tutti e, nonostante questi fatti scandalosi siano raccontati quotidianamente ormai da tutti i media, essi continuano ad andare avanti nella completa indifferenza. Tutto questo appare decisamente strano se si pensa che ogni cittadino comune, in presenza di prove così schiaccianti, finirebbe sotto processo.
Da alcuni anni ho la possibilità di avere contatti diretti col mondo del Vaticano e delle più alte sfere politiche: i meccanismi che nascono all’interno di questi ambiti darebbero una spiegazione purtroppo ragionevole a questo comportamento di indifferenza di cui ho detto poc’anzi: secondo le mie conoscenze infatti costoro partecipano - a cadenze regolari ed in particolari condizioni e congiunture astronomiche - a riti energetici occultisti che mirano a tenere sotto controllo le energie delle masse, abbassandole per indurle a subire lo sfruttamento senza agire. Non sono gli unici. Sebbene ciò non accada in tutti gli Stati, purtroppo i Paesi più potenti del mondo, tra cui quelli del G8, fanno la stessa cosa. È come una rete mondiale in grado di creare le crisi in cui versano le popolazioni e di lanciarle come piaghe anche su quegli Stati non allineati con i loro interessi. Il meccanismo ha molto a che vedere con quello massonico, mafioso e delle lobby economiche e finanziarie.
Se ognuno di noi riflettesse si renderebbe infatti conto di come sia l’Uomo stesso a creare la sua apocalisse attraverso immagini-simbolo sapientemente veicolate, attraverso media pilotati dall’alto, che insistono in certi periodi piuttosto che altri su determinate catastrofi per alimentare nella gente il senso di impotenza di fronte agli eventi, inducendo quei malumori e nervosismi che poi sfogano in suicidi, stragi ed omicidi.
L’Uomo tende a trovarsi da solo le prove delle sue stesse profezie ed è quindi così che riesce a farle avverare: ecco, ad esempio, come accade che tutti i segnali predetti sul 2012 stiano trovando conferma. Niente è a caso e vi è sempre una mano a porre in essere le cose: se questa mano riesce a far credere ciò che desidera scoraggiando le energie delle persone, arriviamo al presente.
Un caro Saluto,
LIMEN

Qoèlòet, dall'antico testamento: Tutte le cose sono in travaglio e nessuno potrebbe spiegarne il motivo, chi accresce il sapere, aumenta il dolore

1 Parole di Qoèlet, figlio di Davide, re di Gerusalemme.
2 Vanità delle vanità, dice Qoèlet,
vanità delle vanità, tutto è vanità.
3 Quale utilità ricava l'uomo da tutto l'affanno
per cui fatica sotto il sole?
4 Una generazione va, una generazione viene
ma la terra resta sempre la stessa.
5 Il sole sorge e il sole tramonta,
si affretta verso il luogo da dove risorgerà.
6 Il vento soffia a mezzogiorno, poi gira a tramontana;
gira e rigira
e sopra i suoi giri il vento ritorna.
7 Tutti i fiumi vanno al mare,
eppure il mare non è mai pieno:
raggiunta la loro mèta,
i fiumi riprendono la loro marcia.
8 Tutte le cose sono in travaglio
e nessuno potrebbe spiegarne il motivo...

Nigel Farage: pesanti dichiarazioni contro l' EUROSISTEMA




FONTE

martedì 20 settembre 2011

La Lobby dell'amianto

In un fascicolo conservato all'interno dell'archivio di stato di Torino c'è la prova che la lobby dell'amianto ha agito per nascondere le prove scientifiche che il materiale fosse letale. La scoperta è dell'avvocato Ezio Bonanni, presidente dell'osservatorio nazionale sull'amianto e legale in centinaia di casi in difesa di lavoratori e cittadini esposti all'amianto: sotto il nome di "La Lobby dell'amianto", ha trovato due allegati scritti a mano. Nell'allegato 116 si parla di un corso, Neuss (Germania) nel 1976, tenuto da ingegneri delle sedi Eternit per istruire tecnici turchi ai quali è stato "suggerito" di rinnegare lo studio epidermiologico sul rischio di neoplasie dell'apparato digerente in esposti ad amianto, effettuato nel 1964 da Selicoff. Nell'allegato 117, invece, in una riunione alla sede dell'Assocementi di Roma nel 1978, i produttori di amianto erano riusciti a fare pressione sul ministero della salute dell'epoca per evitare di far entrare in vigore, negli anni '70, i limiti di soglia sulla concentrazione di fibre di amianto negli ambienti di lavoro contenuti nella proposta di legge. I limiti, entrati in vigore poi nel '92, avrebbero diminuito l'esposizione e salvate vite umane.  PER SAPERNE DI PIU'

FONTE

martedì 13 settembre 2011

Cittadini attenzione è ora che siate orgogliosi di lottare per liberare l'Italia dalla casta mafia-massoneria (Gaetano Ferrieri)

Gli Italiani non vogliono gruppi costituiti,io sono dal 4 di giugno in sciopero della fame oggi sono 102 GIORNI e nessuno dei soggetti,da Travaglio al popolo Viola,dagli Indignati al mondo politico sindacale e partitico,da tutti gli amministratori pubblici alle televisioni Italiane ,dico mai nessuno si sia degnato di venire a parlare con me ....perchè sono un singolo Cittadino Italiano che stanco di questa CASTA MAFIA MASSONERIA...

lunedì 12 settembre 2011

mercoledì 7 settembre 2011

Bombardamenti in Libia e quello che i tg ci vogliono far credere

Molti pensano che i telegiornali trasmettano notizie attendibili. In questi video sono mostrate le riprese girate in altri luoghi e poi mandate in onda sui telegiornali, mentre in Libia i cittadini sia i ribelli che i fedeli a Gheddafi, vengono bombardati dalla nato.




domenica 4 settembre 2011

Microchip RFID a tutti gli americani dal 2013

E’ confermato, il Progetto di Legge sulla Salute di Obama renderà obbligatorio l’impianto di un microchip RFID per tutti i cittadini americani. L’obiettivo è di creare un registro nazionale di identificazione che permetterà di “seguire meglio i pazienti avendo a disposizione tutte le informazioni relative alla loro salute”. Il nuovo progetto relativo alla salute (HR 3200) è stato adottato recentemente dal Congresso e alla pagina 1001, contiene l’indispensabile necessità per tutti i cittadini che usufruiscono del sistema sanitario di essere identificati con un microchip sottocutaneo.

Vi consiglio di fare ricerche sull'argomento.


Vi ricordo il video di Adam Kadmon: uno dei marchi della bestia


giovedì 25 agosto 2011

L'intervento della nato e la fuga del Rais

Muammar Gheddafi

Roma, 25 ago. (TMNews) - Muammar Gheddafi è sfuggito ieri alla cattura. Lo rivela oggi Paris Match, precisando che commando libici avevano ricevuto una soffiata che indicava la presenza del colonnello in un'abitazione privata nel cuore di Tripoli. Gli agenti hanno fatto irruzione ieri mattina nella casa, ma Gheddafi se ne era già andato. Sono comunque state trovate prove della sua presenza.


Prosegue intanto la caccia al Rais e ai suoi figli. E a dare manforte agli
Muhamad Jibril
 insorti arriva anche la Nato: l'alleanza militare sta fornendo assistenza per l'intelligence e la ricognizione, secondo quanto riferisce Liam Fox, ministro della Difesa britannico. Intanto la stampa francese e britannica parla di presenza di forze speciali sul territorio libico. A Milano, Silvio Berlusconi incontra Muhamad Jibril, presidente del Consiglio nazionale transitorio libico, il quale ha confermato che il Consiglio nazionale transitorio ha spostato il proprio quartiere generale da Bengasi a Tripoli. Per gestire subito l'emergenza, la Libia otterrà dall'Italia 350 milioni di euro da fondi di stato libici «scongelati» dalle banche italiane.

La soffiata e la fuga
 «Verso le 10 del mattino - scrive Paris Match - i servizi hanno ottenuto un'informazione da una fonte fidata, che ha consentito di localizzare un nascondiglio: una casa della massima discrezione, senza ostentazioni né confort, situata nel cuore di Tripoli. Gheddafi vi ha trascorso almeno una notte». «Il fuggiasco - continua il resoconto - era però già scomparso quando un commando speciale libico ha fatto irruzione nella casa. Sono state trovate prove del passaggio dell'ex dittatore libico». Scovare Gheddafi e i suoi figli sembra essere in queste ore la principale preoccupazione dei ribelli: «Continuiamo a frugare dappertutto per trovarli.
 Secondo alcune voci, Saif al-Islam si nasconde ad Abu Salim mentre Gheddafi sarebbe nella sua fattoria vicino all'aeroporto», ha spiegato Mustafa, un giovane ribelle di 23 anni, capo di un gruppo di combattenti.
 «Nessuno sarà in pace finchè non li avremo cacciati dal paese», ha aggiunto.
 Il ministro della Difesa britannico Liam Fox non ha voluto commentare un articolo del giornale Daily Telegraph secondo cui forze speciali britanniche sarebbero in territorio libico per aiutare i ribelli a catturare il Rais. Fox ha detto che le operazioni Nato continueranno fino all'eliminazione
 delle sacche di resistenza e questo processo potrebbe richiedere ancora
del tempo. Anche la France Press parla di presenza di francesi e britannici in abiti civili al fianco da settimane dei ribelli libici sul fronte orientale del Paese. Lo ha constatato un giornalista della agenzia di stampa francese. Gli stranieri sarebbero accampati in una raffineria a Zuwaytinah, centro di comando dei ribelli per il fronte orientale, situato a circa 150 chilometri a sud-ovest di Bengasi.

lunedì 15 agosto 2011

La nuova edizione di mistero

Non più Raz Degan ma l'attrice Jane Alexander condurrà otto puntate dell'attesissima nuova edizione di Mistero, in onda dal 4 settembre su Italia 1, mentre ci saranno ancora gli inviati speciali Daniele Bossari, Marco Berry e lo scrittore Andrea Pinketts. Riuscirà la nuova e intrigante conduttrice a dare un nuovo lustro a Mistero? Siamo curiosi di vedere che tipo di approccio avrà Jane con la trasmissione "aliena" e del paranormale per eccellenza.. e soprattutto il pubblico gradirà?

L'elite mondiale


L'elite detiene i mezzi di comunicazione, le banche, la difesa e l'industria petrolifera. Nel suo libro Chi è chi dell'Elite, Robert Gaylon Ross Sr. afferma: "È mia opinione che loro detengono i militari americani, la NATO, il Servizio Segreto, la CIA, la Corte Suprema, e molte delle corti inferiori. Essi sembrano controllare, direttamente o indirettamente, la maggior parte delle agenzie dello stato, delle contee, e le forze di polizia locali."

L'elite è intenta a conquistare il mondo sfruttando le capacità del popolo degli Stati Uniti. E' stato nel lontano 1774 che Amschel Mayer Rothschild ha dichiarato in una riunione dei dodici uomini più ricchi di Prussia a Francoforte: "Le guerre devono essere condotte in modo che i popoli di entrambe le parti siano ulteriormente in debito con noi." Egli ha inoltre dichiarato nello stesso incontro: "panico e depressioni finanziarie alla fine avranno come risultato un Governo Mondiale, un Nuovo Ordine Mondiale."

L'elite possiede numerosi "think tanks" che operano per espandere, consolidare e perpetuare la loro influenza sul mondo. Il Royal Institute of International Affairs (RIIA), il Council on Foreign Relations (CFR), il Gruppo Bilderberg, la Commissione Trilaterale, e molte altre organizzazioni simili sono tutte finanziate dall'elite e lavorano per essa. Questi gruppi di riflessione pubblicano giornali, come il Foreign Affairs, in cui queste idee imperialiste e contro la specie umana vengono pubblicate, e poi, se necessario, allargate in forma di libri ai quali danno ampia pubblicità.

L'arrivo di Nixon e Kissinger alla Casa Bianca nel 1969 coincise con la nomina di David Rockefeller a presidente della Chase Manhattan Bank. La politica estera di distensione di Nixon e Kissinger era altamente congruente con la spinta di Rockefeller ad internazionalizzare le operazioni bancarie della Chase Manhattan. Così nel 1973 la Chase Manhattan è diventata la prima banca americana ad aprire un ufficio a Mosca. Pochi mesi dopo, grazie ad un invito di Kissinger, Rockefeller divenne il primo banchiere americano a parlare con i leaders comunisti cinesi a Pechino.

Come manipolare l'opinione pubblica

In aggiunta a questi strategici "think tanks", l'élite ha creato una catena di istituti di ricerca dediti a manipolare l'opinione pubblica secondo i desideri dell'elite. Come sottolineato da John Coleman nell'apertura del suo libro rivelatore l'Istituto Tavistock sulle relazioni umane - Un progetto per il declino morale, spirituale, culturale, politico ed economico degli Stati Uniti d'America, l'istituto fu fondato nel 1913 alla Wellington House di Londra per manipolare l'opinione pubblica. Secondo Coleman:

La moderna scienza della manipolazione di massa è nata alla Wellington House, Londra, il robusto infante tenuto a battesimo da Lord Northcliffe e Lord Rothmere. La monarchia britannica, Lord Rothschild, i Rockefeller sono responsabili del finanziamento all'impresa ... lo scopo di quelli della Wellington House era quello di effettuare un cambiamento nelle opinioni dei cittadini britannici che erano fermamente contrari alla guerra con la Germania, un compito formidabile che è stato realizzato con l'"opinion making", attraverso sondaggi. Lo staff era composto da Arnold Toynbee, un futuro direttore di studi presso il Royal Institute of International Affairs (RIIA), Lord Northcliffe, e gli americani Walter Lippmann e Edward Bernays. Lord Northcliffe era collegato ai Rothschilds tramite il matrimonio.

Bernays era nipote di Sigmund Freud, un fatto mai menzionato, e sviluppò la tecnica della "costruzione del consenso" Quando Sigmund Freud si trasferì in Gran Bretagna, anche lui, di nascosto, divenne associato a questo istituto attraverso l'Istituto Tavistock. Secondo Coleman, Bernays ha "aperto la strada all'uso della psicologia e altre scienze sociali per manipolare e formare l'opinione pubblica in modo che il pubblico pensasse che tali opinioni fossero spontanee."

Il Tavistock Institute ha 6 miliardi di dollari di fondi e 400 organizzazioni ausiliarie che sono sotto il suo controllo insieme a 3.000 think thanks, per lo più negli Stati Uniti. Lo Stanford Research Institute, l'Istituto Hoover, l'Aspen Institute del Colorado, e molti altri, dediti alla manipolazione degli Stati Uniti così come dell'opinione pubblica mondiale, sono emanazione del Tavistock. Questo aiuta a spiegare perché il pubblico americano, in generale, è così ipnotizzato da essere incapace di vedere le cose chiaramente e reagire.

Si tenga anche presente che attualmente l'80% dei mezzi di comunicazione e di stampa degli Stati Uniti è di proprietà di solo sei grandi aziende. Questo sviluppo ha avuto luogo negli ultimi due decenni. Queste società sono di proprietà dell'elite. E' quasi impossibile per chi è a conoscenza di ciò che sta accadendo a livello globale, guardare, anche per pochi minuti, le bugie, le distorsioni e falsificazioni, riversate incessantemente da questi media, organi di propaganda e lavaggio del cervello dell'élite.
offensiva dell'esercito degli stati uniti contro falluja

Una volta che il quadro è chiaro, è anche facile notare il silenzio criminale dei media sui crimini perpetrati contro l'umanità per volere delle élites. Quante persone sanno che i tassi di cancro a Falluja, in Iraq, sono superiori a quelli di Hiroshima e Nagasaki a causa dell'uso di uranio impoverito, e forse di altri dispositivi nucleari segreti, da parte delle forze degli Stati Uniti? Falluja è stata punita per la sua eroica resistenza contro le forze americane.

fonte: The Living Spirits

giovedì 28 luglio 2011

Chi ha detto che la massoneria esiste solo in occidente?

In tutta l'Africa ci sono numerose logge massoniche, non ci credete? Chiedetelo al nuovo leader della Costa d'Avorio, che lo scorso maggio è diventato presidente: Alessane Ouattara che rappresenta il nord maggiormente islamico. Infatti da qualche anno in Costa d'Avorio assistiamo al debutto di una nuova compagine governativa, ma in comune i suoi adepti non hanno la fede nell'islam ma l'adesione alla massoneria. Questo è provato da molti resoconti secondo cui alcuni componenti del governo tra cui: il primo ministro Guillaume Soro, il ministro degli interni Hamed Bakayoko, il ministro della giustizia Jeannot Ahoussou, il ministro delle infrastrutture economiche Patrik Achi, il ministro delle poste e delle telecomunicazioni Bruno konè il ministro delle finanze e quello del commercio Moussa Dosso. Che ci siano massoni in Africa sicuramente non è una novità visto che possiamo trovarli soprattutto in quei paesi che furono colonie francesi. Fino ad ora sono fortemente sospettati 13 presidenti in carica come appartenenti alla massoneria tra cui: i presidenti di: Liberia, Senegal, Costa d'Avorio, Mali, Burkina Faso Ghana Togo, Niger, Ciad, Congo Brazzaville Gabon Africa centrale, Burundi alcuni dei quali cosiddetti «massoni in sonno».
Strano che il numero di coloro che si sospetta appartengano alla massoneria africana sia proprio 13... strano anche che in Costa d'Avorio, così cara a Sarkozy, sia stato eletto un presidente massone... ma le mie sono solo teorie.
 Sicuramente l'avvento della massoneria in africa non ha dato risultati esaltanti, basti pensare alle numerose guerre civili che sono scoppiate e continuano a scoppiare in questi paesi.
Inoltre la massoneria non è l'unica società segreta di origine europea che ha invaso l'Africa, sono diffusissimi anche i rosacrociani.
Per saperne di più sulla massoneria africana andate a cercare gli articoli di Claude Wauthier.

WASHINGTON: Obama e il debito pubblico americano

Per il Congresso Usa c'è tempo fino al 2 agosto per trovare un accordo sull'innalzamento del tetto di spesa di 14.300 miliardi di dollari per evitare il default americano e le conseguenze catastrofiche che la bancarotta della prima economia al mondo potrebbe avere sui mercati finanziari. Come potete notare il tetto del debito pubblico USA è già stato ampiamente superato.--->  Se al congresso non si riuscirà a raggiungere un accordo, il governo Obama andrà avanti?  
                           
                                    Ricordo il video di Adam su Obama

mercoledì 27 luglio 2011

Video di un alieno


Questo video è stato classificato sulla rete come un estratto di alcuni video tapes segreti degli USA. Viene mostrata una creatura con sembianze che ricordano molto quelle degli alieni detti "grigi". Apparentemente nel video la creatura sembra essere confusa.
Giudicate voi. Finzione o realtà?

giovedì 21 luglio 2011

SCIE CHIMICHE E IL SIGNORAGGIO




Le spiegazioni e le teorie di Benetazzo sulle scie chimiche e sul signoraggio bancario.
"Potrete ingannare tutti per un pò. Potrete ingannare qualcuno per sempre. 
Ma non potrete ingannare tutti per sempre" (Abramo Lincoln)

mercoledì 20 luglio 2011

UFO o Meteora in Messico??

Un oggetto luminoso percorre ad alta velocità il cielo del Messico, per poi disintegrarsi, si tratta di un UFO o di una meteora?


venerdì 24 giugno 2011

Una scala per il paradiso....

 

 C'è una signora che è sicura che sia oro tutto quel che luccica
e sta comprando una scala per il paradiso
quando vi arriverà sa
che se tutti i negozi sono chiusi
con una parola può ottenere ciò per cui è venuta
e sta comprando una scala per il paradiso

c'è una scritta sul muro
ma lei vuole essere sicura
perchè, come tu sai, talvolta le parole hanno due significati
su un albero vicino al ruscello
c'è un uccello che canta
talvolta tutti i nostri pensieri sono sospetti
e questo mi stupisce
e questo mi stupisce

c'è una sensazione che provo
quando guardo a Ovest
e il mio spirito grida di andarsene
nei miei pensieri ho visto
anelli di fumo attraverso gli alberi
e le voci di coloro che stanno in piedi a osservare

oooh e questo mi stupisce
ooooh e questo mi stupisce davvero

e si mormora che presto
se tutti noi intoniamo la melodia
il pifferaio ci condurrà alla ragione
e albeggerà un nuovo giorno
per coloro che aspettavano da lungo tempo
e le foreste risponderanno con una risata

e questo mi stupisce

Se c'è trambusto nella tua siepe
non ti allarmare
è solo la pulizia di primavera per la festa di Maggio

si, ci sono due strade che puoi percorrere
ma a lungo andare
c'è sempre tempo per cambiare strada
e ciò mi stupisce

la tua testa ti ronza e il ronzio non se ne andrà
nel caso tu non lo sapessi
il pifferaio ti sta chiamando per unirti a lui
signora cara, può senitre il vento soffiare?
che la sua scala è costruita sul vento mormorante?

e scendiamo in strada
le nostre ombre più grandi delle nostre anime
là cammina una donna che noi tutti conosciamo
che risplende di luce bianca e vuole dimostrare
come qualsiasi cosa si tramuti in oro
e se ascolti molto attentamente
alla fine la melodia verrà da te
quando tutti sono uno e uno è tutti
per essere una roccia e per non rotolare via


Non trovate sia stupenda? :)